Organizza il corso online (formazione a distanza Live-Streaming)

Topografia - 3) Riconfinazioni

Docenti Geom. Gianni Rossi, Geom. Corrado Brindani, Geom. Sergio Ivaldi.

Corso approvato dal Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori aperto agli architetti di tutta Italia - 15 CFP totali . Leggi il Regolamento.

suddiviso in 9 lezioni - 3 ore cad. + test apprendimento

Corso aperto agli architetti di tutta Italia, i crediti formativi vengono assegnati dalla piattaforma nazionale im@teria.
Include le lezioni online dal vivo e registrate, quesiti via forum e materiale didattico. Le registrazioni delle lezioni rimangono nella disponibilità dell'iscritto anche dopo la fine del corso.


Le iscrizioni per questo corso sono chiuse, se vuoi puoi comunque REGISTRARTI al sito per partecipare al forum.

Guarda cosa hanno detto di questo corso gli iscritti che lo hanno già frequentato
Leggi le recensioni Guarda i risultati del questionario
Per qualsiasi chiarimento sull’iscrizione e pagamento, modalità di svolgimento delle lezioni, riconoscimento dei CFP, ecc., ti raccomandiamo di consultare le FAQ dove troverai la risposta a tutti i tuoi quesiti. Se dopo aver letto le domande/risposte hai ancora qualche dubbio, scrivici cliccando "Contattaci per informazioni" oppure chiama il responsabile del corso, Gregorio Costa , al numero 0424-568534 o 334-1639662.

Obbiettivi

Questo è il terzo corso della serie di tre eventi formativi che offrono una trattazione completa delle tecniche necessarie a svolgere correttamente e con successo tutti gli incarichi catastali e di riconfinazione. La scelta di suddividere il vasto tema della topografia catastale in tre corsi acquisibili singolarmente risponde alla richiesta di soddisfare in maniera puntuale alle diverse esigenze degli architetti partecipanti. L’insieme dei tre corsi si propone infatti di spiegare in maniera dettagliata tutte le procedure, sia di campagna che d’ufficio, necessarie per le diverse tipologie di incarico.

Questo ultimo corso tratta con grande dettaglio tutte le tecniche per affrontare le tre casistiche di riconfinazioni: da mappa e da atti di aggiornamento catastale precedenti o successivi alla circolare 2/1988.

La spiegazione teorica degli schemi di rilievo e di calcolo è seguita dalla loro effettiva applicazione pratica esposta grazie allo sviluppo di riconfinamenti effettivamente eseguiti dai docenti e documentati sia per la parte di rilievo (con dettagliate foto e filmati che mostrano tutte le operazioni da compiere in campagna) che per la parte di ufficio volta ad ottenere gli elaborati da consegnare al committente o al giudice (CTU/CTP).

Pre-Requisiti

Per frequentare con successo questo corso è necessario aver svolto i primi due di questa serie: “1) Strumenti e rilievi con stazione totale” e “2) Rilievi GPS, frazionamenti e TM”, oppure possedere già una buona conoscenza di quanto in essi trattato.

Modalità

Il corso è di 27 ore suddivise in n. 9 lezioni online della durata di 3 ore a cadenza settimanale ed è riservato ad un numero chiuso di partecipanti. La piattaforma utilizzata permette l’interazione audio e video con gli iscritti garantendo il dibattito come se si fosse in aula.

Le lezioni sono registrate e possono quindi essere seguite anche in giorni diversi da quelli delle sessioni in diretta online. I filmati delle registrazioni rimangono disponibili al corsista anche dopo la fine del corso.

La partecipazione alla lezione viene sancita nel modo seguente: durante il webinar vengono mostrati a video ad intervalli casuali alcuni singoli caratteri (una lettera o un numero) che il corsista deve annotarsi e inserire in un’apposita form a fine sessione per dimostrare di averla seguita.

Durante tutto il corso è operante un forum di supporto tramite il quale i corsisti possono interloquire sia tra loro che con i docenti, scrivendo i loro dubbi o quesiti. I docenti garantiscono il loro costante supporto nel rispondere alle richieste pervenute sul forum.

Dopo ciascuna lezione il corsista può sostenere un test facoltativo di apprendimento composto da una serie di domande con risposte pre-compilate tra cui scegliere quella corretta. Le domande riguardano quanto sviluppato durante la lezione e lo scopo del test è di permettere al corsista stesso di accertare il suo grado di apprendimento, potendo così chiedere ai docenti eventuali approfondimenti o chiarimenti sul forum di supporto oppure durante la lezione successiva. Il corsista è libero di decidere quando sostenere il test e può quindi farlo quando si sente sufficientemente preparato. In caso di mancato superamento, all’iscritto vengono segnalati gli argomenti relativi alle domande sbagliate in modo da poterli riesaminare grazie alla registrazione della lezione ed il materiale didattico e poter sostenere nuovamente il test.


Sessioni

Per partecipare alle sessioni, leggere attentamente la pagina della Guida al corso, dove sono riportate tutte le indicazioni per predisporre per tempo quanto necessario.

Sessione n. 0 - disponibile dal video della registrazione

Sessione preliminare di istruzione su come seguire il corso

Questo webinar serve come prova di connessione alle sessioni del corso.
Partecipando potrai:
1. verificare la tua connessione internet;
2. vedere le modalità per seguire le lezioni sia in diretta che in differita (registrazione);
3. imparare come certificare di aver seguito le lezioni e come sostenere i test di apprendimento;
4. conoscere le modalità di assegnazione dei crediti formativi;
5. sapere come usare il forum di supporto.

Sessione n. 1 - disponibile dal video della registrazione

Principi e concetti di base delle riconfinazioni

  • I concetti di confine, confinazione e riconfinazione.
  • La normativa di riferimento.
  • I principi di base.
  • Quale mappa utilizzare? La perdita di precisione dall’impianto al vettoriale.
  • Le tecniche di georeferenziazione per correggere la deformazione della mappa.

Sessione n. 2 - disponibile dal video della registrazione

Esempio completo di riconfinazione da mappa

  • Scarico dati dallo strumento.
  • Compilazione libretto in Pregeo.
  • Elaborazione e Proposta di Aggiornamento.
  • Creazione di linee rosse con chiusura sulle linee di mappa (nere).
  • Inclusione di punti vertice (PV) idonei a configurare il TF come un atto di confinazione.
  • Redazione di schede monografiche dei PF.

Sessione n. 3 - disponibile dal video della registrazione

Esempi di risoluzione di casi complessi

  • Confini da ricostruire sulla base di punti di inquadramento ubicati su due Comuni aventi diverse origini catastali.
  • Confini da ricostruire a partire da documenti grafici (planimetrie) privi di dati analitici (misure) atti a ricostruirli.
  • Punti su più fogli di mappa privi di coordinate (mappe Teresiane pre-unitarie di alcune Province della Lombardia).

Sessione n. 4 - disponibile dal video della registrazione

Confine da Tipo di Frazionamento del 1968

  • Riconfinamento di un lotto i cui confini hanno avuto origine in parte da mappa d’impianto e in parte da un frazionamento del 1968. I confini di impianto sono attualmente individuati sul posto da fossi di scolo, mentre quello generato con TF (conteso dalle parti) non è materializzato, anche se si presume essere in continuazione di un muretto di recinzione edificato sulla porzione nord della linea generata dal TF 1968.

Sessione n. 5 - disponibile dal video della registrazione

Confine generato da doppia apertura a terra

  • Riconfinazione di confini derivanti da un atto di aggiornamento del 1982 che li ha determinati applicando una doppia apertura a terra singola appoggiata sugli stessi punti di inquadramento e di orientamento tuttora presenti sul posto.
La ricostruzione riproduce le due aperture a terra fissando le stazioni nella stessa posizione in cui erano state posizionate originariamente quelle del tecnico confinatore.

Sessione n. 6 - disponibile dal video della registrazione

Confine generato da più atti successivi

  • Ricostruzione di una linea di confine generata dal susseguirsi di tre Tipi di Frazionamento: il primo del Luglio 1980; il secondo dell’Ottobre del 1980 appoggiato al primo; il terzo del Marzo 1982 appoggiato ai primi due. La risoluzione si basa sull’inserimento nella mappa d’impianto (georeferenziata con la Parametrica) del primo frazionamento e la ricostruzione, a partire da questo, dei due atti successivi.

Sessione n. 7 - disponibile dal video della registrazione

Confine da due frazionamenti incongruenti

  • Verifica di una linea di confine generata da un frazionamento del 1996 che staccava da un unico mappale una striscia di terreno venduta dal proprietario al confinante. Successivamente, nel 2005, la rimanente parte del mappale originario veniva ulteriormente frazionata da altro tecnico, con il risultato che quest’ultimo atto palesa un arretramento di circa 2.30 mt del confine determinato dal primo frazionamento.

Sessione n. 8 - disponibile dal video della registrazione

Confine a distanza non legale da fabbricato

  • Verifica del confine di un lotto oggetto di nuova edificazione generato da un frazionamento post circolare 2/88. Il confine tracciato in loco dal tecnico progettista (che era anche il tecnico redattore del frazionamento) ha palesato il mancato rispetto delle distanze del fabbricato edificato sul lotto limitrofo. La soluzione ha comportato la redazione di nuovo frazionamento e nuovo atto notarile di rettifica del confine.

Sessione n. 9 - disponibile dal video della registrazione

Confine generato da più atti successivi

  • Complessa verifica di confini generati da una serie di atti di aggiornamento catastale susseguitesi nel tempo, alcuni pre altri post circ. 2/88. Questi ultimi, un TF del 2002 e un TM/TF del 2005, redatti da due tecnici diversi, palesano una totale mancata corrispondenza delle misure ai PF. La ricostruzione (molto complessa) determina il confine ricostruendo in sequenza tutti gli atti di aggiornamento succedutisi.



Le iscrizioni per questo corso sono chiuse, se vuoi puoi comunque REGISTRARTI al sito per partecipare al forum.

Guarda cosa hanno detto di questo corso gli iscritti che lo hanno già frequentato
Leggi le recensioni Guarda i risultati del questionario
Attendere prego